Tutta Roma si è fermata per dare l’ultimo saluto all’ex velocista, stroncato giovedì da un male incurabile all’età di 61 anni.

 

Mennea, il giorno dell'addio - Tutta Roma si è fermata per dare l'ultimo saluto al'ex velocista, stroncato giovedì da un male incurabile all'età di 61 anni.

Durante la cerimonia funebre è stato ricordato come un “campione che era schivo sino a dare a tutti noi il senso del dovere da compiere e la gioia del dovere compiuto”.