Er Santone      
 
 
Se sa’, co l’anni nun ce sta’ matina
che ‘n’acciacchetto nun se faccia vivo
e quanno poi ce vo’ n’adrizzatina
te tocca fa ricorso a ‘n palliativo.
 
“Qui c’è l’artrosi – er medico te dice-
ce sarebbe da fa: cure a ‘le terme,
palestra e du’ massaggi a ‘la cervice
si nun te voi trovà del tutto inerme”.
 
Però chi campa solo de pensione
che po’ fa pe’ curarse da ‘sti mali?
Poco c’ho messo pe’ ‘na soluzione:
m’è bastato sfoja du’ o tre giornali.
 
Mo’ pe’ li ministeri c’è ‘n santone
che li statali tutti li guarisce
e senza c’hai da spenne un sol sordone.
 
Così da giorni giro pe’ ‘st’uffici
e me ce fermo armeno pe”n par d’ore
pè coje dell’effluvio i benefici.
 
Voi vedè che ‘sta manna poi finisce
e c’appioppeno ‘na tariffa ad ore?  
 
 
Advertisements